Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.
×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_zoocart, Componente non trovato

SFALCIO ERBE INFESTANTI

   

Dettagli della notizia

IL SINDACO

PREMESSO che all'interno del territorio comunale esistono numerose aree e spazi di proprietà privata in stato di abbandono, in particolare i fondi confinanti con le strade provinciali, comunali e vicinali di uso pubblico, per i quali i proprietari tralasciano i necessari interventi di manutenzione e pulizia con la conseguente crescita incontrollata di erba incolta, siepi e rami che si protendono anche oltre il ciglio stradale;
Che pervengono a questo Comune numerose lamentele da parte dei cittadini in merito;
Che il perdurare di tale situazione, oltre a produrre un danno all'immagine del territorio, potrebbe costituire pregiudizio per la circolazione veicolare e pedonale;
Che inoltre, il protrarsi di tale situazione, in vista della stagione estiva, potrebbe comportare rischio di incendi con possibile danneggiamento delle proprietà limitrofe e causare inconvenienti di carattere igienico sanitario, per il proliferarsi di insetti, rettili e ratti responsabili di malattie epidemiche;
RAVVISATA pertanto la necessità di assumere tutte le iniziative utili a prevenire gli incendi e a mitigare i rischi connessi alla propagazione degli stessi;
RICONOSCIUTAla necessità di assicurare la pulizia dei terreni in stato di abbandono al fine di eliminare ogni prevedibile pregiudizio per la pubblica e privata incolumità, prevenendo fenomeni di autocombustione e inconvenienti di carattere igienico sanitario;
CONSIDERATO che detti interventi convergono sull'efficacia degli interventi di disinfestazione e derattizzazione programmati da questa Amministrazione Comunale;
VISTO il T.U. delle leggi sanitarie approvato con R.D. 1265 del 27.07.1934;
VISTO il vigente Codice della strada approvato con D. Lgs. 285 del 30.04.1992 e successive modificazioni;
VISTA la legge689 del 24.11.1981 e successive modificazioni;
VISTI gli artt. 50 e 54 del D. Lgs. 267/2000;
VISTO il vigente Statuto Comunale;

ORDINA

ai proprietari e/o conduttori di terreni incolti o coltivati;ai proprietari, possessori o detentori di aree verdi in genere incolte, abbandonate o aree artigianali, industriali, ecc. dismesse; ai responsabili dei cantieri edili aperti alla data di entrata in vigore della presente ordinanza; ai proprietari di aree in genere inedificate recanti depositi temporanei permanenti all'aperto;ai proprietari delle aree verdi in genere; di provvedere, entro e non oltre il giorno 30 giugno 2014 e, successivamente entro e non oltre il 15 maggio di ogni anno:allo sfalcio delle erbe infestanti, alla loro rimozione e diserbo; alla regolarizzazione delle siepi, al taglio di rami ed alla potatura delle piante che si protendono oltre il ciglio della strada, con conseguente rimozione e smaltimento dello sfalcio e dei residui vegetali; alla rimozione del materiale di risulta, a seguito dei lavori di cui sopra, dalle banchine stradali e allo smaltimento dello stesso nelle forme di legge; alla rimozione di qualunque altro ostacolo per la viabilità.
Tali interventi dovranno essere effettuati in modo ciclico e/o ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità in modo da garantire la perfetta pulizia dei luoghi, al fine di preservare la salute ed il benessere pubblico oltre che l'ordine e il decoro.

AVVERTE

che nel caso di violazione alle disposizioni di cui al presente provvedimento si procederà con l'esecuzione in danno degli inadempienti come per legge, con rivalsa di spese a carico
dei proprietari inadempienti, fermo restando l'applicazione nei confronti degli stessi delle sanzioni amministrative previste dalla Legge 689/81 (minimo di €. 25,00 massimo di €.500,00), nonché le eventuali sanzioni accessorie, anche di natura penale, previste dalla vigenti disposizioni legislative.
Gli agenti di Polizia Municipale sono incaricati della verifica ed esecuzione della presente ordinanza, accertando e comunicando al termine prescritto per l'esecuzione dei lavori, tutte le inadempienze;

DISPONE

la massima diffusione e divulgazione della presente ordinanza mediante pubblicazione all'Albo Pretorio Comunale e sul sito istituzionale di questo ente
(www.comune.cannole.le.it), nonché affissione di manifesti sull'intero territorio, per l'intero periodo di validità della stessa;
la notifica della presente ordinanza: al Comando di Polizia Municipale, incaricato della periodica verifica e tempestiva informativa all'Ufficio Tecnico Comunale;
Avverso la presente ordinanza è ammesso, nel termine di 60 giorni dalla pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Lecce oppure, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, da proporre entro 120 giorni dalla pubblicazione.

Cannole, lì 06 giugno 2014

IL SINDACO
(Adriana B. PETRACHI)

Documenti allegati

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina